giugno 28, 2012

Vacanze magiche negli alberghi diffusi…non chiamateli hotel!

Sentirsi a casa alloggiando in albergo…

Con gli alberghi diffusi, o anche chiamati “orizzontali”, le componenti dell’hotel sono distribuite in diversi immobili, tutti all’interno degli stessi centri abitati, piccoli antichi e magici borghi in cui le camere d’”albergo” sono casette in pietra incastonate tra le viuzze del paese. Negli alberghi diffusi il turista entra dentro il contesto, faccia a faccia con i cittadini del posto.

A Pietrapertosa, ad esempio, nello spettacolare scenario delle Dolomiti Lucane è nato Le Costellazioni, albergo diffuso con una caffetteria reception e 13 case-camere sparse per il centro storico. Alla mattina esci per una passeggiata e un caffè nel paesino roccioso, puoi spingerti per una gita nei boschi vicini e tornare alla sera alla tua casetta, dopo essere passato nella recepito di riferimento, luogo di incontro con gli altri turisti.

Niente nuovi grattacieli e complessi freddi e impersonali: un modo di soggiornare originale, che riparte dalla bellezza e dalla valorizzazione di ciò che già possediamo.

Sul sito dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi, Adi, potete trovare tutti gli alberghi diffusi presenti in diverse regioni d’Italia, dal Nord al Sud. E questo è il sito dedicato all’ospitalità diffusa.

Che ne dite? Può essere una bella idea per quest’estate?

 Fonte: Terra Nuova 

Posted by Michela Palmieri

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy