luglio 24, 2013

Prevenire la cistite e le vaginiti, per un’estate senza pensieri

Prevenire la cistite e le vaginiti per un'estate senza pensieri

L’estate è il momento in cui più frequentemente compaiono piccoli disturbi che però possono rovinare una vacanza: cistiti e vaginiti infatti si manifestano spesso in questo periodo, favorite dal caldo ma anche dal freddo dei condizionatori, dal cambio di alimentazione, da intossicazioni alimentari e magari anche dalla vita un po’ più “spericolata” di  questa stagione.

Con la nostra ginecologa olistica, Roberta Raffelli, abbiamo già parlato in un post precedente della prevenzione e dei rimedi che combinano medicina tradizionale e olistica per la cura delle vaginiti. Cosa cambia durante l’estate? E come prevenire la cistite e altre infezioni vaginali?

Va ricordato che l’acqua del mare e delle piscine spesso non è così asettica come dovrebbe, e che la sabbia può essere irritante per le pelli sensibili. Quindi è buona regola dopo bagni e spiaggia risciacquarsi con abbondante acqua corrente, con alcune gocce di tea tree oil come disinfettante. Il calore e l’umidità, inoltre, favoriscono il proliferare della candida: no a pantaloni molto aderenti e biancheria sintetica non traspirante!

In genere in estate si utilizzano di più gli assorbenti interni: è importante cambiarli con frequenza (3-4 ore al massimo) per evitare il ristagno eccessivo del mestruo che può favorire alterazioni dell’ecosistema vaginale. Altrettanto importante è preferire gli assorbenti in cotone 100% che garantiscono la massima traspirabilità.

In generale chi ha problemi di infezioni vaginali ricorrenti può utilizzare preventivamente compresse vaginali a base di fermenti lattici, facilmente reperibili in farmacia, a cicli mensili di 6-7 giorni.

La cistite può essere scatenata da colpi di freddo, più frequenti in estate quando si entra in locali condizionati, poco vestiti e magari un po’ sudati: un golfino di emergenza è la soluzione più semplice. È anche importante un’assunzione adeguata di liquidi per combattere la disidratazione, che rende l’urina più concentrata e irritante.

Alcool, cambio di alimentazione e intossicazioni alimentari possono favorire sia cistiti che vaginiti; oltre a mantenere uno stile di vita corretto il più possibile, l’assunzione di per via orale è sempre consigliabile per mantenere in buona salute la flora batterica intestinale.

  • Mariasole

    Per prevenire la cistite uso un integratore che è un ottimo rimedio naturale per l’infiammazione delle vie urinarie: Rubis. Me l’hanno dato in farmacia e ho scoperto funzionare veramente. Contiene estratti di Cranberry e melograno. Il primo possiede un’attività antibatterica, mentre il secondo è un potente antiossidante. Prevenire e curare con la natura è possibile!

    http://www.cristalfarma.it/it/prodotti/rubis.html

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy