dicembre 20, 2011

La vagina come un ecosistema marino o terrestre

La vagina è come un ecosistema marino o terrestre. Rispettiamo la salute del nostro corpo, oltre che del nostro pianeta.

Spesso si parla di ecosistema riferendoci al pianeta e alla natura: è interessante conoscere anche i numerosi ecosistemi che convivono nel nostro organismo, imparando a rispettarli per una migliore armonia e benessere.

Un ecosistema è una zona in cui le condizioni ambientali permettono la formazione e lo sviluppo di forme di vita che interagiscono fra loro in equilibrio dinamico e in maniera sistemica

Nel corpo femminile la vagina è un ecosistema regolato dagli ormoni che determinano l’ambiente e i microrganismi residenti.

Quando questi microrganismi non sono in equilibrio insorgono disturbi e fastidi. Soprattutto, possono insediarsi altri microrganismi (batteri, funghi e altri) che si sostituiscono a essi, “colonizzando” la vagina, proprio come fanno altre specie animali o vegetali “estranee”, che si impadroniscono degli ecosistemi marini o terrestri.

Alcune abitudini sbagliate per la cura dell’igiene intima come lavaggi eccessivi, depilazioni invasive, uso di biancheria sintetica e di assorbenti non in cotone possono stravolgere il naturale equilibrio dell’ecosistema vaginale.

Pillola di igiene naturale: la vagina è un ambiente non sterile, in contatto con l’esterno e deve essere mantenuta in equilibrio rispettando la sua normale “flora”  batterica, evitando interventi igienici troppo drastici. 

Dott.ssa Donatella Sghedoni

Medico Chirurgo

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy