luglio 3, 2014

Oli essenziali e oli vegetali per un’estate al naturale

Spa scene with natural cosmeticsEstate, voglia di sole e di aria aperta. Ma dobbiamo proteggerci e gli oli essenziali e gli oli vegetali possono essere nostri preziosi alleati per vivere  un’estate al naturale. In particolare – come ci ricorda Elena Cobez – abbiamo a disposizione alcune essenze che si riveleranno molto utili, sia come repellenti per le zanzare, sia come lenitive, sia per proteggere la pelle dai raggi solari (anche se non possiamo creare solo con essenze e oli vegetali uno schermo solare totale).

Vediamo qualche ricetta interessante da creare. Per esempio uno spray antizanzare per tutta la famiglia  potrebbe essere il seguente:

50 ml di vodka

10 gocce di Geranio rosato

5 gocce di Citronella di Ceylon

5 gocce di Menta piperita

Questa ricetta vede come protagoniste tre essenze che possono contrastare la presenza delle zanzare; possiamo mettere la miscela in uno spray e spruzzarlo sulla pelle, stando bene attenti a non spruzzare mai per sbaglio la miscela sul volto e sugli occhi. Nel caso la ricetta risultasse per qualcuno troppo intensa, si possono diminuire le dosi delle essenze. Utilizziamo la vodka come base perché è una sostanza che ha poco odore e di bassa gradazione (40 gradi circa).

Chiaramente se poi abbiamo bisogno anche di un prodotto da applicare sulla pelle come lenitivo per le punture d’insetto, allora possiamo creare un buon olio in questo modo:

50 ml di oleolito di Calendula

20 gocce di Lavanda spica

20 gocce di Copaiba

L’olio essenziale di Lavanda spica è un’ottima essenza per le punture d’insetto, e in questo caso la uniamo ad una oleoresina, la Copaiba, che è perfetta per disinfiammare la pelle e aiutarla a ristrutturarsi.

Nel caso tu non riuscissi a reperire questi due oli essenziali, puoi utilizzare anche una Lavanda vera o una Lavanda hybrida.

In caso invece di eritemi solari, possiamo utilizzare una ricetta simile, che vede sempre presente l’oleolito di Calendula:

50 ml di oleolito di Calendula

30 gocce di Copaiba

10 gocce di Camomilla blu

E se non abbiamo la Camomilla, possiamo comunque utilizzare una Lavanda.

In questo caso abbiamo usato delle essenze lenitive, e la Camomilla blu è una sostanza perfetta per disinfiammare la pelle. E per le pelli delicate può essere una buona idea utilizzare un olio protettivo anche durante il giorno, non solo se siamo al mare, ma anche in città o in montagna:

30 ml di olio di Jojoba

10 ml di Olio di Rosa Mosqueta

10 ml di olio di Avocado

Questa sinergia di tre oli vegetali crea un vero e proprio olio di bellezza, con leggero effetto protettivo, idratante, nutriente e ristrutturante. Spesso quando provo ricette come queste, mi stupisco di quanto la pelle risponde a questi nutrienti e come si possa in questo modo anche d’estate avere una pelle più morbida, meno tesa, luminosa e idratata. Come dicevamo prima, questa miscela non sostituisce prodotti solari protettivi, ma sicuramente può essere di valido aiuto quando vogliamo nutrire la pelle, un po’ come fosse una crema da giorno.

Spesso in Aromaterapia siamo abituati a focalizzarci maggiormente sugli oli essenziali, ma in realtà anche gli oli vegetali sono una grande risorsa, e anche gli idrolati, che sono l’acqua aromatica prodotta durante la distillazione delle essenze. La famosa “acqua di rose” nasce come acqua di distillazione delle rose, e quindi in origine era un idrolato. Oggi si trova ancora in commercio, anche se alcune acque di rose sono acque profumate, e quindi non sono idrolati (negli idrolati resta un residuo dell’olio essenziale distillato). Vedremo in prossimi articoli quale uso possiamo fare sia degli oli vegetali che degli idrolati, per arrivare ad una cosmesi naturale aromatica che sia di vero supporto alla nostra pelle, che non è solo un organo, ma anche un punto importante di contatto con l’ambiente esterno, e come tale rappresenta un “confine”. Questo strato di confine è una superficie sulla quale avvengono molte cose, e con oli essenziali, oli vegetali e idrolati possiamo armonizzarla e aiutarla nel suo compito.

Elena Cobez

 

  • Mario Seiwert

    ehehe… questa ricetta antizanzare “naturale” dovró proprio provarla :-)
    Io consiglio anche l http://olio-di-argan.org/, che fa molto bene a pelle, viso e capelli!
    (io lo uso spesso!)

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy