febbraio 27, 2012

Una camminata in natura e ti passa la paura: l’ecoterapia

L’ecoterapia. Contro le depressioni, contro malattie come l’Alzheimer. Per alleviare le sofferenze di una cura tumorale…

Se ne sono accorti solo oggi che stare in natura fa bene? Che è una scarica di vitalità che riporta al benessere fisico e mentale? Sembra di sì, comunque meglio tardi che mai.

Camminare o fare esercizio fisico nella natura attiva i centri di gratificazione cerebrale e produce endorfine, che fanno bene al nostro umore e al tono del nostro corpo.

L’ecoterapia è una disciplina che si basa sull’assunto che il verde possa essere utilizzato come un vero e proprio mezzo di cura attraverso terra, acqua, fuoco, aria. Con l’aiuto di un bel paesaggio, a contatto con gli elementi naturali vanno via stress, ansia, depressione. Ogni weekend io scappo fuori città per una passeggiata nel verde. Basta anche un parco a volte. Questo mi rigenera per una settimana e tutti i puzzle delle mie giornate si rimettono a posto.

Grazie all’ecoterapia pare che si riesca a tornare a una salutare forma di autocorrezione dell’equilibrio vitale. Ossia, abbiamo smesso di ascoltarci, di ascoltare il nostro corpo, i suoi segnali. Stare in mezzo al verde permette di prendere le distanze dai nostri problemi, facendoceli vedere dalla giusta prospettiva.

E ci aiuta quindi a gestire gli ostacoli e i cambiamenti della nostra vita. Ritrovando le nostre radici, il nostro essere qui nel mondo come abitanti di questo pianeta.

Se vi interessa saperne di più: L’ecoterapia di Italo Bertolasi Ed. Xenia.

Sono sempre di più le iniziative di ecoterapia portate avanti dalle regioni in Italia. Voi ne conoscete qualcuna? Siete d’accordo sulla terapia in natura o sono altre le cose che vi rigenerano?

Posted by Michela Palmieri

 

 

 

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy