marzo 2, 2016

Perimenopausa: cos’è e come affrontarla in modo naturale

perimenopausaCos’è la perimemopausa?

Tra l’età in cui il ciclo mestruale si presenta regolarmente e la sua totale assenza, esiste una sottile linea d’ombra: il suo nome è perimenopausa. È questo il periodo in cui iniziano a comparire i primi sintomi della menopausa e il ciclo inizia a farsi sempre più irregolare, fino a diventare assente. La causa principale sono i cambiamenti ormonali che preparano la donna alla successiva fase della sua vita.

Soltanto tante parole, insomma, per indicare un unico fenomeno? Non proprio: ci sono significative differenze tra le due fasi stabilizzate (età fertile e menopausa) e questo periodo di cambiamenti. La chiave sta proprio nella parola transizione: non va mai dimenticato che i sintomi che caratterizzano questo periodo sono temporanei e non devono essere visti come conseguenze inevitabili dell’età che avanza.

Quali cambiamenti aspettarsi?

La perimenopausa non ti accompagnerà per sempre: è bene ricordarlo per poterla affrontare con maggiore serenità. I sintomi e l’età d’insorgenza possono variare da donna a donna. Solitamente si avvertono i primi sintomi dopo i 40 anni di età, ma è possibile che si verifichino anche prima.

Tra i più comuni ci sono gli sbalzi umorali, stanchezza, depressione, irregolarità mestruale, vampate di calore, calo del desiderio sessuale, aumento di colesterolo nel sangue. La loro insorgenza può essere estremamente graduale e possono influire in modo diverso sulla vita quotidiana di ogni donna.

Cosa fare per limitare i sintomi della perimenopausa?

Il fatto che i sintomi associati alla perimenopausa siano temporanei, non implica che debbano essere vissuti con rassegnazione. In effetti, molte delle nostre piccole scelte quotidiane possono influenzarli.

La prima arma a nostra disposizione è la dieta, sana ma non restrittiva: a tavola non deve mancare la varietà e bisogna assicurarsi un adeguato apporto vitaminico. Verdura a foglia larga, legumi e frutta possono aiutarci a mantenere un equilibrio ottimale, influendo non solo sullo stato di salute fisica, ma anche sul tono dell’umore.

In questo periodo l’esercizio fisico regolare si fa ancora più importante, per diverse ragioni: mantenere il tono muscolare, ma anche migliorare l’umore. Le discipline orientali sono particolarmente utili in questo caso, poiché implicano uno sforzo moderato e danno molta importanza all’aspetto psicologico e spirituale, aiutando a focalizzare l’attenzione sulla percezione, la conoscenza e l’accettazione di sé.

Non dimentichiamoci, poi, il prezioso apporto fornito dagli integratori: ne esistono moltissimi a base di soli ingredienti naturali, perfetti per ristabilire l’equilibrio là dove è temporaneamente perso. Non parliamo soltanto di integratori di minerali o vitamine, ma anche di risorse specifiche per contrastare sintomi tipici della perimenopausa. Un esempio? L’estratto di cohosh nero o gli estrogeni presenti nella soia nei semi di lino e nel trifoglio rosso sono efficaci nel contrastare le vampate di calore.

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy