marzo 30, 2016

Corpo e mente in equilibrio con il massaggio olistico

Massaggio olisticoUn massaggio non coinvolge mai soltanto il fisico: la connessione tra corpo e mente è troppo forte per pensare che essa non emerga quando ci si sottopone all’esperienza più profonda, ovvero il contatto con un altro essere umano.

Questo indissolubile legame è alla base delle tecniche di massaggio olistico, una forma di massaggio che si concentra sulla relazione tra corpo e mente per risolvere i nodi fisici insieme a quelli psicologici ed emotivi. La tradizione occidentale tende ad applicare una visione dualistica, separando queste due sfere e intervenendo soltanto sui sintomi fisici.

La causa delle contratture, dei dolori e degli squilibri può essere talvolta ricondotta a un nodo da sciogliere più profondo, psichico o emotivo: senza intervenire sulla causa scatenante, è impossibile risolvere i sintomi in modo duraturo. Ecco, quindi, che essi tendono a ricomparire e le criticità a cronicizzarsi.

Il massaggio olistico sfrutta l’analisi delle tensioni muscolari per indagarne le cause primarie, anche quando non sono di tipo fisico ma possono essere riconducibili a stress emotivo o a nodi irrisolti della nostra mente. Il massaggio olistico diventa, così, tecnica per la cura del corpo e contemporaneamente stimolo emozionale.

Il massaggio olistico è una danza a due

La peculiarità del massaggio olistico è il prendere in considerazione l’essere umano nella sua interezza e nella sua singolarità. Il massaggio non è mai soltanto una serie di azioni che il paziente riceve in modo passivo dall’operatore: si tratta, piuttosto, di una relazione instaurata tra i due, fatta di reciproche risposte.

Il massaggio è sempre personalizzato sul paziente: l’operatore indaga tramite il massaggio eventuali nodi, fisici ed emotivi, per poterne individuare la causa e agire sul corpo e sui meridiani energetici in modo risolutivo. Per fare questo deve imparare a riconoscere stimoli e risposte dei singoli pazienti, calibrando su di essi la propria azione. A sua volta, il paziente ha l’opportunità di indagare se stesso.

Attingendo anche alla propria esperienza fisica ed emotiva, l’operatore instaura così una profonda relazione con il paziente: il successo del massaggio olistico dipende in parte dalle abilità tecniche dell’operatore, in parte dal rapporto di fiducia instaurato con chi riceve il trattamento.

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy