novembre 18, 2015

Parto naturale: respirazione e autoipnosi per contrastare il dolore

parto rimedi naturali contro il coloreIl più grande dolore, la più grande gioia: il momento del parto è, per ogni donna, un momento importantissimo ed estremamente delicato. Nessuna donna è uguale alle altre e nessun parto lo è: impossibile prevedere in che modo si svolgerà la nascita del proprio bambino. Anche la percezione del dolore è estremamente soggettiva, tuttavia alcune tecniche naturali possono aiutarti ad affrontare con serenità l’intero percorso che ti porterà al primo incontro con tuo figlio.

Tecniche di respirazione

Il respiro è il più istintivo e profondo canale di comunicazione tra la mente e il corpo: prova a pensare come venga influenzato sia dalle sensazioni fisiche (caldo, freddo, stanchezza…) sia dallo stato emotivo (serenità, affanno, timore…). Riuscire a tenere sotto controllo il respiro durante il travaglio e la fase espulsiva ti aiuterà a mantenere la calma, a contrastare il dolore e a favorire la dilatazione del canale del parto.

Il respiro ti aiuta ad affrontare ogni contrazione: inspira profondamente quando la senti arrivare e rilascia lentamente l’aria mano a mano che il dolore si fa più intenso. Quando le contrazioni si fanno più frequenti, il respiro si farà più superficiale e rapido: concentrati per continuare a fare inspirazioni ed espirazioni profonde tra una contrazione e l’altra, per rilassare il corpo.

Durante la fase espulsiva, puoi essere tentata di spingere in apnea: in realtà, in questo modo favorisci la contrazione muscolare aumentando il rischio di lacerazione. Inspira profondamente ed espira ad ogni spinta, favorendo il rilassamento del perineo e l’espulsione senza traumi.

In generale, puoi allenarti alla corretta respirazione ricordando i principi della respirazione profonda: ogni inspirazione deve essere lenta e addominale, andando quindi a “gonfiare la pancia” e non soltanto la cassa toracica. Prova a pensare ad un sospiro, con ispirazione ed espirazione prolungata: esercitati a condurre una respirazione regolare e profonda, concentrandoti sul rilassamento muscolare.

tecniche naturali contro i dolori del parto

Parto con ipnosi

Solo l’ennesima stranezza? Pare di no: il parto con ipnosi sta prendendo sempre più piede come soluzione per mitigare i dolori e permettere alla donna e al bambino di ridurre lo stress di questo importante evento. Dimenticate l’ipnosi dei prestigiatori: si tratta di una tecnica di concentrazione e rilassamento che può essere messa in atto dalla donna in autonomia.

Insegnata nel corso di qualche seduta da personale medico preparato, l’autoipnosi permette di entrare in uno stato di vigile concentrazione: si è coscienti di tutto ciò che avviene e si può interrompere l’autoipnosi in qualsiasi momento, proprio come se ci si immergesse nella lettura di un libro o ci si concedesse qualche attimo di relax a occhi chiusi.

Viene quindi insegnata una tecnica in grado di coordinare più fattori: la respirazione, il rilassamento muscolare, lo stato emotivo e la percezione del dolore. Il tutto è accompagnato dalla concentrazione su una immagine mentale scelta dalla donna e legata ad uno stato di profondo benessere. Si impara, infine, a connettere lo stato di ipnosi ad un gesto riconoscibile, come la chiusura del pugno o l’appoggio della mano sullo stomaco: basterà eseguire il gesto stabilito per riuscire a concentrarsi e mettere in atto questa tecnica di rilassamento.

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy