novembre 1, 2013

Eco wedding: partecipazioni, bomboniere e confetti. Un mondo di alternative green tra cui scegliere!

Se, nell’organizzazione del matrimonio, le fedi e gli abiti – soprattutto quello della sposa – sono oggetti “personali” della coppia, ci sono anche altri beni che – seppur frutto di più o meno accurate, difficili e felici scelte degli sposi – sono pensati specificamente per gli invitati, come partecipazioni, bomboniere e confetti. Quali alternative possiamo proporre per essere in linea con il nostro eco wedding? C’è chi decide di rinunciare a questi beni accessori o invece chi cerca soluzioni a minor impatto ambientale e possibilmente con un significato solidale.

partecipazione eco wedding cipollaro

Normalmente, ad una comunicazione informale dell’evento, segue, con l’invio della partecipazione, l’annuncio ufficiale delle nozze con l’invito a prendere parte alla celebrazione in chiesa o in comune e, eventualmente, al ricevimento.
La prima alternativa a basso impatto ambientale, ed economico,  è sostituire i tradizionali inviti cartacei con quelli in formato elettronico via email, ma anche attraverso i servizi di instant messaging e i social network: oltre a risparmiare carta, eviterete anche tutti i costi ambientali legati alla produzione, stampa e spedizione dell’invito. Tra coloro che hanno scelto questa soluzione vi è la green blogger Simona Cipollaro che con il marito Giacomo hanno realizzato la loro partecipazione virtuale: “Lavorando per Copiaincolla.net, un’agenzia di comunicazione, non è stato difficile avere esattamente quello che io e Giacomo avevamo pensato. Per le persone anziane abbiamo comunque realizzato alcune copie cartacee e vi è chi – pur di avere un ricordo materiale – ha stampato la partecipazione. Con gli amici è stato diverso: l’idea è piaciuta ed è stata apprezzata al punto che per i loro matrimoni hanno fatto la stessa scelta. Almeno possiamo dire di aver ottenuto un effetto moltiplicatore”.

 

 

Se invece non intendete rinunciare al piacere della consegna cartacea, le alternative green non mancano. Innanzitutto è opportuno rivolgersi a tipografie che utilizzano carte provenienti da cartiere italiane, magari della propria regione, onde evitare che il tragitto percorso dalla materia prima sia più breve del vostro viaggio di nozze.

partecipazione eco wedding

A questo punto potrete scegliere tra le diverse tipologie ecofriendly – magari con carta riciclata o proveniente da filiera controllata (FSC o PEFC) – e prediligere l’uso di inchiostri naturali atossici ricordandovi sempre che il troppo storpia e evitando quindi formati giganti e sproporzionati. Nascosti nella carta potrebbero esserci per i destinatari anche preziosi tesori come i semi di piante e fiori che invoglieranno gli invitati a non perdersi la partecipazione e a piantarla letteralmente dopo le nozze.

Sono sempre di più, poi, gli sposi che utilizzano i cartoncini non solo per comunicare agli altri la celebrazione del proprio amore, ma anche per testimoniare la loro vicinanza al prossimo. Assieme a mio marito, ho ‘sposato’ il progetto di Inkarta che realizza a Fabriano manufatti artigianali impiegando persone diversamente abili. Ma la scelta è davvero ampia essendo possibile supportare tantissime campagne come le adozioni di animali, o sostenere progetti di solidarietà in Italia e nel mondo.

Ove decidiate di far realizzare anche tableau, segna tavoli ed eventuali libretti per la chiesa, non perdete l’occasione per applicare gli stessi principi adottati per le partecipazioni!

In merito alle bomboniere, valgono le stesse regole tant’è che in molti progetti vengono realizzate insieme agli inviti. Con case sempre più piccole, anche gli invitati apprezzeranno innanzitutto l’assenza di ricordini inutili, spesso di dubbio gusto, quasi sempre ottimi raccoglitori di polvere su mensole e mobili o ospiti sgraditi dei cassetti. Le alternative? Potreste ad esempio propendere per gustosi omaggi come, ad esempio, miele o marmellate biologiche della vostra zona o un sacchetto di semi per non far ‘sfiorire’ il ricordo del vostro giorno più bello e che potreste fare direttamente con le vostre mani. Noi decidemmo di rinunciare alla bomboniera e accompagnare i sacchetti porta confetti (realizzati attraverso progetti equosolidali e prediligendo materiali naturali) a dei bigliettini che spiegavano che il ‘regalo’ per gli ospiti era andato a progetti di solidarietà. Ove anche voi optiate per tale scelta, come per le partecipazioni, le idee per donazioni non vi mancheranno, potendo scegliere la causa più affine alla vostra sensibilità.

Un ultimo suggerimento riguarda i confetti. Tra le grandi eccellenze che il made in Italy vanta nel mondo v’è quella legata alla produzione di molte confetterie disseminate sul territorio tanto che anche William e Kate, per il loro matrimonio, hanno scelto i celebri confetti di Sulmona. Potrete sbizzarrirvi tra un’ampia gamma artigianale che spazia da quelli classici alla mandorla ai fruttati, dal cioccolato ai liquori, optando anche per quelli biologici o senza glutine. Come si suol dire… ce ne è davvero per tutti i gusti!

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy