dicembre 30, 2013

Addobbi floreali: tante idee per far fiorire l’ecologia al vostro eco wedding

Addobbi floreali per un eco weddingTorniamo a parlare di eco wedding con Letizia, e ci concentriamo, in questa puntata, sui fiori. Tra i protagonisti delle nozze ‘all’italiana’, non possono mancare infatti gli addobbi floreali, che grazie ai loro colori e profumi danno un tocco particolare alla giornata di festa. Fiori, piante e nastrini ornano spesso le varie “fermate” del percorso nuziale, dall’uscio di casa al ricevimento, passando, ovviamente, nel luogo ove si tiene la cerimonia, senza dimenticare il bouquet della sposa ed eventuali mazzolini delle damigelle.

Sebbene spesso richiamino scenari bucolici, non sempre fiori e piante possono far rima con ecologia e ecosostenibilità. In alcuni casi, addirittura, questi elementi potrebbero essere marchiati con un bollino rosso dal punto di vista ambientale, specie se si opta per soluzioni decisamente ‘fuori stagione’ e alloctone.

La prima domanda da porre al fioraio è infatti quella riguardante la provenienza dei fiori che saranno utilizzati nelle composizioni matrimoniali. E’ importante che siano prodotti in Italia – il più vicino possibile ai luoghi della celebrazione – nel periodo delle nozze e, magari, possano vantare le opportune certificazioni. L’importazione di fiori comporta, di per sé, un pesante balzello in termini ambientali in ragione del consumo di energia e delle emissioni di CO2 dovute al trasporto e al mantenimento in celle frigorifere. C’è poi da chiedersi, dopo tutti questi chilometri, se riusciranno i fiori e le piante “straniere” a resistere per tutta la durata della festa. A tal riguardo ricordo che una fioraia mi confessò che sua nipote aveva richiesto di inserire, all’interno del proprio bouquet, il mughetto che, però, era fuori stagione (e regione). Per venire in contro ai desideri della nipote, la fioraia era stata costretta a preparare più di un bouquet (ovviamente uno identico all’altro) e a dotarsi di una borsa frigo: ad ogni “stazione” del matrimonio, visto che i fiori appassivano dopo poco tempo, il bouquet veniva cambiato. E voi, avete intenzione, nel giorno del vostro matrimonio, fra i mille pensieri che vi occuperanno, di aggiungere l’ansia di veder sfiorire il bouquet e di non poterlo sostituire magari nel corso di un’omelia più lunga del previsto?

Bouquet per il vostro eco weddingBattute a parte, tornando all’importanza di conoscere l’esatta provenienza dei vostri addobbi, ci sono aspetti fondamentali che è bene sapere. Dietro a un bellissimo fiore, infatti, potrebbero nascondersi politiche di gestione delle colture e di rispetto dei lavoratori assolutamente deprecabili. Per andare sul sicuro potrete affidarvi ad alcune certificazioni come quelle internazionali FLP Flower Label Program, FLO Fair Labelling Organisation – Fair Trade, FFP FairFlowers Fair Plants che garantiscono il rispetto dei diritti umani e ambientali. In Italia, poi, il marchio Piante e fiori d’Italia ci assicura la provenienza nostrana. Da qualche tempo, l’esperienza internazionale ‘fair’ è sbocciata in Italia con la certificazione Fiore Giusto.

Per chi, invece, preferisce non utilizzare fiori coltivati recisi le alternative sono numerose, green e anche low cost. Potreste addobbare i luoghi del matrimonio con meravigliosi fiori di campo, con delle potature o con splendide piante che potrete acquistarle per poi tenerle con voi o regalarle agli ospiti come ‘bomboniera’ o, in alternativa, noleggiarle, ma controllando sempre che siano assistite dalle certificazioni già indicate per i fiori. I più creativi, poi, potranno realizzare composizioni, bouquet incluso, con i vegetali, magari programmando il lancio del bouquet… in pentola per lo spuntino di mezzanotte!

Le idee non mancano anche per una serie di addobbi creati con materiali alternativi, possibilmente di origine naturale (come carta, legno certificato, ecc.) o elaborati in maniera artigianale con materiali riciclati che potreste regalare agli ospiti trasformandoli nei premi di qualche gioco di intrattenimento. Qualunque sia la creazione a cui vi ispirerete, ricordate che, come sempre, una buona regola per qualsiasi tipo di addobbo o decorazione è quella di non eccedere. Il troppo storpia e non è mai di classe! Attendiamo le foto dei vostri allestimenti :)

Previous post:

Next post:

Powered by Greenbean and Heppni | Privacy Policy